Basilica di San Lorenzo Maggiore

Basilica di San Lorenzo Maggiore

Localizzata in Piazza de San Gaetano, la Basilica di San Lorenzo Maggiore è una delle più antiche di Napoli. Al suo interno si trovano scavi archeologici che narrano la storia della città.

Gli interni della basilica presentano una pianta a croce con 16 cappelle laterali. Accanto ad essa, è possibile visitare il convento di San Lorenzo, che conserva in parte il suo aspetto originale. Qui, ha sede Museo dell'Opera di San Lorenzo Maggiore, nel quale si possono vedere importanti testimonianze del XVIII secolo.  

Ritorno al passato

A causa di vicissitutidi varie, la basilica ha subito negli anni diversi cambiamenti. Così, il chiostro è stato adibito a deposito di armi e il campanile è stato assediato e attaccato in diverse occasioni.

La facciata è stata ricostruita completamente nel 1742 e a partire dal 1882, la chiesa fu restaurata diverse volte, per cui gli elementi barocchi anteriori furono eliminati.

Una delle parti più interessanti del convento sono gli scavi archeologici di origine greco-romana nascosti nel sottosuolo. A soli due mettri sotto la superficie, è possibile viaggiare nel tempo e passeggiare tra i resti dell'antico mercato della città e tra alcune strutture risalenti al VI secolo a.C.

Centrale e interessante

La Basilica de San Lorenzo Maggiore è uno dei complessi monumentali più importanti di Napoli, sia dal punto di vista storico che artistico, e merita sicuramente una visita.

Un errore comune è quello di confondere la visita ai sotterranei della basilica con la visita a Napoli sotterranea, ma sono due cose comletamente diverse.

Orario

Tutti i giorni dalle 9:30 alle 17:30.

Prezzo

Adulti: 9€.
Minorenni: 6€.

Trasporto

Metro: linee 1 y 2.
Autobus: linee 201, C1N e R2.