Maschio Angioino

Edificato tra il 1279 e il 1282, Castel Nuovo (più conosciuto con il nome di Maschio Angioino) è un'imponente fortezza ubicata nella zona del porto di Napoli

Fu costruito per volere del Re Carlo I D'Angiò quando, a seguito della sconfitta degli Svevi nel 1266 e la salita al trono di Sicilia, decise di trasferire la capitale da Palermo a Napoli. Nel XV secolo, Alfonso V d'Aragona modernizzò il simbolo partenopeo, conservando dell'antico edificio la Cappella Palatina, alcune torri e le mura.

Visitando il castello

La sua imponente struttura, visibile da lontano, presenta cinque torrioni uniti da inespugnabili mura con un enorme fosso a circondare l'intera struttura.  

Dentro, invece, si conserva molto poco degli elementi originali del XIV secolo. Qui conserva la sua struttura originaria la famosa Cappella Palatina, una piccola chiesa ubicata nel cortile del castello, dove vi sono i frammenti dell'affresco delle "Storie del Vecchio e del Nuovo Testamento" di Giotto.

Visitando all'interno il Maschio Angioino, potrete vedere la monumentale Sala dei Baroni, dove oggi si realizzano mostre ed eventi culturali di vario genere, e il Museo Civico, dove è esposta un'interessante collezione di dipinti.  

Un edificio affascinante

Il Maschio Angioino è uno dei simboli della città e vederlo da vicino è davvero imprescindibile. Gli interni, invece, deludono un po', essendo stati completamente restaurati.

Se siete interessati a visitare un castello che conserva tutto il suo antico fascino, vi consigliamo il vicino Castel dell'Ovo: l'entrata è gratuita e non ha niente di invidiare al Maschio Angioino! 

Orario

Dal lunedì al sabato dalle 8:30 alle 19:00.

Prezzo

Biglietto: 6€.

Trasporto

Metro: línea 1.
Autobus: línea 151.